18 gennaio 2017

È l’ora di fare un check

Quando fare una visita oculistica e da quali segnali è possibile accorgersi che un bambino non vede correttamente?

Un controllo tempestivo è consigliato già dai primi anni di vita. I disturbi più comuni sono trattabili se affrontati per tempo, ma spesso sono inavvertibili senza l’uso di una strumentazione dedicata.

Ecco una breve lista di comportamenti da non sottovalutare: portate il bambino a fare una visita oculistica se…

  • strizza gli occhi e dà l’impressione di non vedere bene;
  • non cammina o scende le scale con sicurezza;
  • avvicina molto gli oggetti al viso;
  • sembra talvolta strabico;
  • tiene il capo inclinato da una parte;
  • si stropiccia molto gli occhi;
  • ha dei tic oculopalpebrali;
  • reagisce con fastidio alla luce;
  • lamenta mal di testa;
  • non distingue con sicurezza i colori;
  • non vede bene da lontano, per esempio la lavagna a scuola o i cartelli per strada.
Articoli correlati